Genesi: Origini e Fonti delle Tecniche di Contr...

Genesi: Origini e Fonti delle Tecniche di Controllo Mentale

Genesi: Origini e Fonti delle Tecniche di Controllo Mentale

Secondo fonti libere (Wikipedia), le prime sperimentazioni sulle tecniche di condizionamento e controllo mentale risalgono al programma, definito “Progetto MKULTRA” (o MK-ULTRA, conosciuto anche come programma della CIA per il controllo della mente).

Le prime tecniche avviate dal Servizio di intelligence americano (CIA), contraddistinte dalla massima segretezza anche perché illegali, prevedevano la sperimentazione nei confronti degli esseri umani e perseguivano lo scopo di identificare droghe e procedure che, integrate ad altre tecniche di tortura, facevano confessare le persone che vi venivano sottoposte.

Le sperimentazioni e le metodologie di tortura  e alterazione della personalità sono state effettuate tra gli anni cinquanta e gli anni sessanta, cavalcando l’onda delle teorie cognitive afferenti alla sfera del comportamentismo in associazione all’interazione dell’organismo con procedure di stimolo risposta e le teorie dinamiche della psicogalvanica. 

Organizzato tramite la Divisione Scientifica dell'Intelligence, il progetto fu  coordinato con la Divisione Operazioni Speciali dei cosiddetti Chemical Corps dell'esercito degli Stati Uniti. Il programma ebbe inizio nei primi anni cinquanta e fu approvato ufficialmente nel 1953, fino a essere ridimensionato nel 1964 e ridotto ulteriormente nel 1967, ma interrotto ufficialmente soltanto nel 1973. Il programma condusse molte attività illegali; in particolare, furono usati come soggetti di prova inconsapevoli cittadini statunitensi e canadesi, il che destò non poche polemiche riguardo alla legittimità di questi esperimenti.

Sempre secondo Wikipedia  il progetto inizialmente fu denominato "Project Bluebird" ("progetto Sialia") e successivamente "Project Artichoke" ("progetto carciofo"), fu infine chiamato "MKUltra" dal tedesco ("progetto Mind Kontrolle Ultra") il 13 aprile 1953 dal direttore della CIA Allen Dulles, che si era lamentato di "non avere abbastanza cavie umane per sperimentare queste straordinarie tecniche".


MK Ultra ha raggruppato sotto un unico programma i vari progetti di interrogazione e controllo mentale federali, usufruendo di un numero molto elevato di risorse (denaro e scienziati) su tutto il territorio statunitense (e canadese). Durante gli anni '60 è stato ridotto per poi essere ufficialmente bloccato nel 1973 a causa dello scandalo, con il direttore della CIA Richard Helms che ordinò la distruzione di tutti documenti ma senza pieno successo.

La funzione dei Governi e nello Specifico dello Stato Italiano all'interno dei programmi di lettura a distanza e Controllo Mentale ...

(tag: controllo mentale, origini e teniche del controllo mentale, lettura a distanza del pensiero, CIA,  MK Ultra)


INDICE GENERALE

----------------------->

DONA E SCARICA LA GUIDA